Notizie dai missionari

Missione e coronavirus

La pandemia del Covid-19 ha condizionato fin dall'inizio della Quaresima la nostra vita sociale, religiosa, economica e.… parrocchiale.

In parrocchia sono stati sospesi importanti avvenimenti come la Cresima e la prima Comunione e le attività dei vari gruppi. Anche il Gruppo missionario ha dovuto rinviare la Mostra missionaria e la Raccolta del ferro. Grazie ai moderni mezzi di comunicazione abbiamo potuto tenere relazioni con alcuni missionari.

  • Dall'Angola Sr. Rosalia Scoizzato invia un video in cui ci offre una riflessione ottimistica della vita, nonostante la difficile situazione politica, sociale e sanitaria del paese africano, perché "Cristo risorto è vivo ed è in mezzo a noi" (Link al video pubblicato sul canale YouTube parrocchiale)

  • Dalla Thailandia P. Adriano Pelosin racconta momenti di vita cristiana concreti sullo stile di Gesù che passava "beneficando e sanando". Ci invia una foto con mascherina: anche lì il coronavirus è presente. 

  • Dall'Ecuador don Giuliano Vallotto ci invia una bella riflessione su come affrontare alla luce della Parola di Dio questo difficile momento per "crescere nella fede e in umanità". Ci ha chiesto un aiuto per le famiglie povere della parrocchia, che, a causa del coronavirus, non potevano più esercitare il piccolo commercio necessario per vivere. 

  • Da Irving (Texas - USA) P. Riccardo Bezzegato ci invia un video della Cresima di alcuni ragazzi e ragazze, celebrata tenendo conto delle norme anti-coronavirus (mascherina e distanziamento). La comunità (la maggioranza è costituita da immigrati latino-americani) sta soffrendo per le tante famiglie povere, soprattutto immigrati illegali e rifugiati, che non possono usufruire del piccolo aiuto governativo. (Link al video pubblicato sul canale YouTube parrocchiale)

  • Dall'Argentina Sr. Giacomina Cagnin ringrazia per le Adozioni a distanza raccolte a Loreggia e destinate ai bambini poveri della Casa Famiglia. Purtroppo, l'Argentina è in profonda crisi economica e sociale. 

  • Dal Brasile il Vescovo dom Fernando Mason ci informa che lui sta bene, ma che in diversi luoghi del "grande" Brasile la pandemia del coronavirus è fuori controllo. Si raccomanda alle nostre preghiere "ancor più ora che sta aspettando il suo successore nella Diocesi".