No module Published on Offcanvas position

La tribù degli indiani Cu Cù

AUGH!!! Con grande emozione annunciamo la riapertura della scuola dell’infanzia Leone Wollemborg che da lunedì 7 settembre ha accolto 55 bambini nuovi iscritti. Sono stati giorni di grande gioia, carichi di emozione e un po’ di preoccupazione per tanti motivi. I bambini avevano una gran voglia di ritrovarsi con amici e maestre e si sono adattati ai nuovi protocolli con grande collaborazione ed entusiasmo. Quest’anno saremo tutti degli indiani, precisamente 152 divisi in 7 tribù che avranno il proprio accampamento sia all’interno dell’edificio che in giardino. Il giardino è stato diviso in 7 spazi tematici che le tribù potranno sperimentare di giorno in giorno a turnazione: lo spazio scientifico (di giardinaggio e orto), lo spazio manipolativo, lo spazio motorio, lo spazio creativo, due spazi con scivoli e altri giochi del giardino e uno spazio dedicato alla sezione primavera.

Considerando anche la necessità di svolgere il più possibile le nostre proposte didattiche all’esterno abbiamo pensato a una programmazione che parlasse della natura e dell’ esigenza di rispettarla per il bene comune. L'Unione mondiale per la conservazione della natura ha più volte lanciato l'appello affinché si trovino possibilità per trovare soluzioni concrete per la salvaguardia dell'ambiente naturale da cui l'uomo dipende. Se gestite bene, le risorse naturali sono fondamentali per lo sviluppo sostenibile e per il sostegno alle comunità. Abbiamo scelto pertanto la “Natura e Rispetto” come parole chiave per la progettazione 2020/2021. Abbiamo inoltre accolto l’invito del Papa di indire un “anno speciale” dedicato alla riflessione e alla preghiera sui temi del “Laudato si’”: “Il Signore ci faccia capire sempre più profondamente questo e ci porti a dire grazie, e quel grazie è una bella preghiera» “.

Per il percorso dedicato all’insegnamento della religione cattolica ci siamo così orientate sulla figura di Francesco d’Assisi per il modello di vita semplice che ha saputo indicare con la sua vita. Il brano che abbiamo scelto è il “Cantico Delle Creature”. Attraverso l’ascolto e l’analisi del Cantico Delle Creature i bambini affronteranno argomenti come la natura, il rispetto, la cura, la crescita, l’amore per se stessi e per gli altri. Lo sfondo integratore sarà la figura di San Francesco che attraverso la sua vita e il suo esempio, accompagnerà i bambini attraverso i vari nuclei progettuali, raccontando in ogni Unità Di Apprendimento una strofa del “Cantico” e utilizzando storie e racconti che potranno esemplificare, in modo semplice e spontaneo, i principi di vita da lui ispirati.

Il percorso IRC sarà inserito nella più ampia progettazione “La tribù degli indiani Cu Cù” che ci aiuterà a dare inizio all’anno scolastico. Gli indiani sono persone molto vicine alla Natura e ben si sposano con la visione di San Francesco. Ecco allora che Francesco quest’anno sarà un amico delle nostre tribù indiane e insieme intraprenderanno questo nuovo cammino dedicato alla Natura e al rispetto reciproco.

Un grande abbraccio a tutti i bambini e alle loro famiglie nella speranza che, grazie alla collaborazione di tutti, possa essere un anno scolastico sereno anche se insolito!

AUGH A TUTTI!!!

Le insegnanti della scuola dell’infanzia Leone Wollemborg