Cerca nel sito

Prima Comunione a Loreggia - 19 e 20 settembre 2020

La vita della nostra parrocchia sta riprendendo piano piano e anche la celebrazione di questo sacramento esprime una speranza importante per tutta la comunità dopo il lungo tempo di lockdown. L’esperienza di questi mesi ci ha portato a rivedere l’organizzazione della preparazione, però il desiderio di accompagnare alla Prima Comunione 44 bambini ci ha sostenuto in questo percorso breve ma intenso. I ragazzi hanno partecipato con interesse ed entusiasmo agli incontri di preparazione, ansiosi di vivere da dentro il sacramento dell’Eucarestia.

Accompagnati dai propri genitori, si sono accostati alla Prima Comunione sabato 19 e domenica 20 settembre divisi in due gruppi da 22 ragazzi. La nuova modalità di celebrazione della messa di Prima Comunione è stata una scelta sicuramente obbligata dagli eventi, ma anche valutata attentamente e voluta, per poter far partecipare alla festa anche alcuni parenti oltre ai familiari e vivere una vera festa!

Una bella giornata, piena di gratitudine. Un giorno tanto atteso, i parenti vicini, la tunica, il sole,... Chi era più emozionato? Tutti lo eravamo e immensa era la gioia che traspariva anche da dietro le mascherine nel sapere che questi bambini avrebbero incontrato Gesù nell’Ostia Consacrata in quel miracolo più grande, che si rinnova ad ogni Messa e che rende presente qui, tra noi e dentro di noi, Gesù.  

I ragazzi hanno capito che attraverso l’Eucarestia Gesù ci resta sempre accanto. E se ci allontaniamo da Lui? Lui non ci abbandona mai. E se lo dimentichiamo? Lui non si dimentica mai di noi e ci donerà anche di più di quello che chiediamo e ci trasformerà perché diventiamo come Lui: fedeli al Padre, amici fraterni, misericordiosi, capaci di perdonarci e di volerci bene.

Un Grazie particolare a Don Antonio, Don Giovanni, ai cori che si sono alternati, al servizio d’ordine, a chi ha eseguito le riprese per la diretta streaming e a quanti si sono adoperati per far si che fosse una vera festa!

L’augurio a tutti è di restare sempre fedeli a Gesù… è il nostro amico più grande!

Le Catechiste

Sono molto onorata e un po' emozionata, oggi in Chiesa il Signore ho incontrato e il mio cuore si è emozionato, i miei amici mi hanno salutata e con loro sono andata; abbiamo cantato ciò che il Signore ci ha donato. (Giada)

Per me la comunione è stata una bellissima esperienza, perché Gesù è entrato dentro di me creando una forte emozione. (Matilde)

Durante la comunione, la mia emozione negativa è stata la tensione perché avevo paura di sbagliare. Quella positiva è stata la felicità, ero felice di ricevere Gesù attraverso la particola. (Aurora)

Il giorno della mia Prima Comunione l’ho vissuto come un giorno di festa. Non vedevo l’ora che arrivasse! Ero emozionata e provavo una gioia immensa anche perché Gesù sarebbe entrato nel mio cuore come lui solo sa fare. Adesso so che sarà sempre vicino, molto più di prima. (Ilaria)

Anche se eravamo seduti lontano uno dall'altro durante la mia prima comunione mi sono sentito tanto vicino ai miei amici che hanno "fatto questo percorso di fede" con me, rassicurato dalle mie catechiste e amato dai miei parenti e dalle persone della mia comunità. È stato un giorno bellissimo e emozionante che porterò sempre nel mio cuore. (Gianluca)

Domenica per la prima volta mia figlia ha ricevuto un dono speciale, l'Eucarestia. Le sensazioni che come genitore ho provato sono state indescrivibili. Ancor di più lo è stato percepire che il distanziamento sociale, le mascherine o tutte le limitazioni che ora viviamo a causa di questa emergenza, non hanno scalfito la gioia e le emozioni che questi bambini hanno provato e che ci hanno trasmesso nella loro semplicità, ricevendo Gesu' per la prima volta. Un ringraziamento a tutti coloro che insieme a noi genitori accompagnano i nostri bambini in questo importante cammino. (Mamma Loredana)

 20201010 prime comunioni loreggia