Uscita di reparto 11-12 gennaio 2020

Sabato 11 gennaio alle ore 15 armati di zaino, uniforme, cibo e spirito di avventura ci siamo incamminati, accompagnati dai nostri capi verso la nostra mèta: l’oratorio di Piombino Dese.min 20200202 scout uscita pdese

Lungo il percorso ci ha accompagnato un bel sole invernale, delle buone chiacchere e i racconti dei capi che ci hanno fatto viaggiare su e giù nel tempo. Certamente non sono mancate le “indecisioni” su che strada fare per arrivare presto ma in modo sicuro e c’erano opinioni contrastanti anche tra i piombinesi stretti. 

Una volta arrivati a Piombino sistemato i nostri bagagli abbiamo acceso i fuochi nel cortile adiacente e divisi i compiti: alcuni hanno montato i treppiedi a cui avremmo appeso le nostre pentole per cuocere la più classica delle pastasciutte, mentre altri accendevano il fuoco. Facendoci compagnia e caldo l’un l’altro abbiamo atteso che l’acqua bollisse e poi abbiamo cucinato la nostra cena, a volte in modo un po’ “alternativo” ma sicuramente pratico, fatta eccezione per le lunghe sedute di scolo dell’acqua, PROMEMORIA: Non dimenticare più a casa lo scolapasta se si cucina per 30 persone.

Dopo esserci abbondantemente rifocillati abbiamo allietato il dopo cena, con delle rappresentazioni ispirate a degli stati extraeuropei che erano stati assegnati dai capi alle nostre squadriglie, noi Orsi eravamo il Brasile, le Volpi ci hanno portato nella gelida Russia le bionde Pantere invece il caldissimo Congo e le Aquile ci hanno fatto volare negli Stati Uniti. Ogni portabandiera con la sua ambasciata ha ideato bans e scenette per rappresentare al meglio il proprio Stato e celebrare le sue caratteristiche più peculiari.

Terminate le attività ci aspettava una notte tranquilla pronti per un’ottima colazione, un bel giro di pulizie e per la messa del mattino vissuta nella parrocchia che ci ha ospitato. Terminata la messa della domenica abbiamo potuto esplorare Piombino con una caccia al tesoro organizzata dai nativi di piombino e che ha coinvolto anche il neonato Reparto di Piombino Dese che abbiamo avuto piacere di conoscere. Quindi divisi nelle nostre classiche Squadriglie ci siamo avventurati in giro per il paese, che molti di noi non conoscevano, con lo stile che ci contraddistingue: chi correndo per non essere l’ultimo, chi correndo per essere il primo e chi prendendosela comoda perché è pur sempre un bel momento di condivisioni tra noi. La favolosa caccia al tesoro, condita di Orienteering e Codici Morse molto più che criptici, ha visto vincitrice la nostra Squadriglia, gli Orsi, ma tutti si sono difesi bene. Alle 12:30 si sono concluse le attività e dopo un sonoro CRACK ognuno è ritornato all’ovile.

Ringraziamo quindi il Reparto di Piombino e i loro capi che si sono uniti a noi, ma in particolare la parrocchia di Piombino Dese, sempre accogliente nei nostri confronti e che anche quest’anno ci ha garantito un tetto caldo e confortevole sulla testa.

Lepre Eclettica – Andrea Mason