Cerca nel sito

Essere catechisti o fare i catechisti?

“Lo scopo della catechesi, tappa privilegiata dell’evangelizzazione, è quello di giungere a incontrare Gesù Cristo e permettere che Lui cresca in noi” perché “Il Signore ci chiama tutti a far risuonare il suo Vangelo nel cuore di ogni persona”: queste sono alcune delle raccomandazioni di Papa Francesco lo scorso 10 settembre al Congresso internazionale dei catechisti.

“Essere” innanzitutto catechisti, invece che “fare” i catechisti, è un approccio necessario, affinché il tempo passato con e dai bambini e ragazzi non sia vissuto come una sorta di lezione in stile scolastico, ma un momento dove poter investire un poco del proprio tempo per una scelta di libertà e preparazione ad una vita dove il rispetto e l’amore verso gli altri sia la base per una società unita, che rifiuti gli egoismi e la violenza che tendono solo a dividere, ad avere una parte che vince e una che perde, magari soffrendo, invece che una vita dove tutti, nel rispetto delle proprie reciproche differenze, vincono sempre assieme.

Essere catechisti, suggerisce sempre Papa Francesco, passa anche attraverso il desiderio di provare a lasciare una traccia “non solo di quello che si semina, ma anche della persona che ha seminato.

Riprende dunque la programmazione degli incontri di catechismo: innanzitutto già adesso con i ragazzi che il prossimo 16 ottobre a Loreggiola vivranno la celebrazione della S. Cresima, e successivamente per tutti gli altri gruppi coinvolti.

Nel frattempo, nel fine settimana del 17-18 settembre, sempre a Loreggiola si è svolta la Festa dei Ragazzi, che ha visto tutti i gruppi impegnati a livello parrocchiale, a cominciare dal nuovo direttivo dell’Oratorio che ha originato la proposta, eppoi vari Catechisti, animatori AC, Arca, Francescani, e altri ancora, nel segno della imprescindibile unità tra tutti, contribuire alla realizzazione delle varie attività che tramite l’aspetto del divertimento, delle testimonianze, della condivisione conviviale e anche di riflessione, ha iniziato il “Viaggio” (tema della festa) che porti a consentire alla nostra parrocchia, con i suoi spazi, di essere una costante realtà viva, accogliente, ispiratrice di Amore e condivisione.

Gruppo Catechisti Loreggiola