Cerca nel sito

A braccia aperte!

In questo periodo, ci siamo tuffati nel mare aperto con Pinocchio e abbiamo nuotato tra le onde  incontrando la grande balena e, grazie alla sua accogliente pancia, finalmente Pinocchio ha potuto riabbracciare il suo babbo. Un abbraccio straordinario, forte, silenzioso ma pieno di mille parole. Il babbo Geppetto ha accolto Pinocchio A BRACCIA APERTE e, forti delle esperienze vissute, entrambi hanno continuato il loro cammino (forse meglio dire “nuotata”) verso casa. La nostra favola si è conclusa con il grande dono fatto dalla Fata Turchina a Pinocchio: essere un bambino vero in carne ed ossa! Così anche i nostri bambini più grandi della scuola hanno ricevuto il diploma e il cappello di Remigini! Chi sono i Remigini? Sono i bambini che concludono il loro percorso formativo alla scuola dell’infanzia per continuarlo, poi, presso la scuola primaria.

“Nella vita non abbiate paura di sognare cose grandi! Costruite a piccoli passi chi volete essere” con le parole di Papa Francesco le insegnanti hanno festeggiato sabato 18 maggio, in uno dei pochi giorni di sole che maggio ci ha regalato, i bambini grandi della scuola insieme a don Antonio, genitori, nonni, fratellini, cuginetti, compagni ed amici. Quanta emozione condivisa!

Un grazie particolare alle insegnanti che seguono con amore e passione la crescita dei nostri piccolini, a don Antonio e al Comitato di gestione che sempre sono attenti alle esigenze della scuola, ai rappresentanti dei genitori che informano, mediano e coordinano tutti i genitori,  ai super papà per tutta la loro collaborazione e impegno nel riordino del nostro meraviglioso giardino e nell’organizzazione dei momenti di festa come la grande festa dell’amicizia, prezioso momento di incontro e condivisione. Il profumo dei loro super panini è un profumo di festa, di amicizia, di piacevoli chiacchiere, di nuovi incontri e di amicizie ritrovate. La scuola dell’infanzia è una seconda casa affettiva per i nostri bambini ed è la prima casa “comunitaria” dove i bambini compiono i primi passi sociali in autonomia imparando ad affrontare emozioni, superando i primi ostacoli, festeggiando i primi traguardi di crescita e, giorno per giorno, crescendo nella propria meravigliosa unicità. Grazie a tutte le persone che donano tempo, consigli, manodopera, sorrisi a questa meravigliosa e preziosa realtà che è la scuola dell’infanzia! Un grazie all’intera comunità di Loreggia  che sempre pensa a noi come il suo futuro, al Comune che ci sostiene nelle varie necessità, alle varie associazioni che collaborano con noi in modo gratuito e con grande disponibilità.

Maggio è stato poi il mese delle gite, delle uscite didattiche, dei progetti continuità con la scuola primaria e con i nidi del Paese, della festa Apericuore condivisa con le altre scuole dell’infanzia del vicariato. Maggio è un tempo dove terminano i nostri percorsi  di psicomotricità, educazione motoria, musica e giochenglish che arricchiscono il percorso scolastico quotidiano. Maggio è così un tempo di festa a conclusione di tante belle esperienze che ci hanno fatto crescere insieme. Ma, terminata la scuola, continueremo a tenerci compagnia con i nostri centri estivi per continuare a giocare e a spruzzarci in allegra compagnia e a tutti auguriamo, chi prima e chi dopo, buone vacanze!