Cerca nel sito

Il Gruppo Francescano festeggia Beata Eurosia Fabris

Sabato 9 gennaio abbiamo festeggiato Beata Eurosia Fabris (mamma Rosa) Terziaria Francescana, patrona O.F.S. Veneto.

Eurosia Fabris, nata il 27 settembre 1866 a Quinto vicentino (VI), visse per 65 anni a Marola diTorri di Quartesolo (VI), morì l’8 gennaio 1932; viene festeggiata il 9 gennaio a Marola. Venne proclamata beata il 6 novembre 2005 nella cattedrale di Vicenza, nel 2009 patrona della catechesi, ora patrona anche dell’O.F.S. Veneto .La sua vita, appartenente “ordinaria”, di fatto fu straordinaria per la sua pietà, per la carità verso i poveri e gli ammalati, per il suo apostolato in parrocchia, per il suo amore per la chiesa e i sacerdoti.

Unico ed eroico fu il suo matrimonio “ispirato dal cielo” celebrato il 5 maggio 1886 con Carlo Barban, giovane vedovo e padre di due creature in tenera età. Dopo la perdita dei suoi primi due figli, pellegrina al santuario mariano di Monte Berico, la Madonna le rivelò che ne avrebbe avuti altri sette. Durante la prima guerra mondiale, in accordo con il marito Carlo, accolse altre tre creature rimaste orfane; in questa famiglia ricca di fede e di santità sorsero varie vocazioni, tre alla vita consacrata, quattro al matrimonio, tre al sacerdozio.

Espressioni di mamma Rosa:

“I figli ce li manda il Signore, come un tesoro, abbiamo confidenza in Dio, che non ci farà mancaremai il necessario”.

“Se durante la vita si è fatto sempre il nostro dovere, la morte non fa proprio niente paura”.