Agosto - Settembre 2016

Carissimi sorelle, amici e benefattori, il mese di ottobre ormai vicino ci da nuovamente la possibilità di volgere la nostra attenzione sull’ attività missionaria della Chiesa. Senza questo impulso dello Spirito, che spinge continuamente ad andare sulle strade del mondo ad annunciare e testimoniare l’Amore misericordioso di Dio, la nostra fede è vana.

 

Estalagem, 01.09.2016

Carissimi amici del Gruppo Missione, è con il cuore pieno di allegria e riconoscenza al Signore che vi scrivo, perché so che posso sempre contare sulla vostra preghiera, sul vostro ricordo e sulla vostra amicizia. Anche tutti voi potete contare sulla mia.

 

Carissimi amici, è con grande allegria che presento a ciascuno di voi i miei migliori auguri per una Pasqua serena e, spero, ricca di salute e pace per tutti voi e le vostre famiglie.

 

Caro Padre Gianfranco Agostino e fratelli e sorelle della Comunità Cristiana di Treviso,

non sono passate ancora 24 ore dal terribile terremoto che ha sconvolto la vita del paese. Fino ad ora si contano 235 morti e 1500 feriti e una quantità altissima e indefinita di abitazioni distrutte. La costa ecuatoriana e particolarmente la provincia di Esmeraldas e la regione di Manabì, con epicentro tra "la carissima Muisne" e Pedernales sono state semidistrutte.

L'Ecuador era già un paese in crisi a causa della caduta a picco del prezzo del petrolio, sua principale risorsa.

 

Carissimi sorelle, amici e benefattori, vi giunga il nostro più fraterno saluto in questi inizi del nuovo anno. Ci siamo lasciati con la grande speranza di vedere finalmente superata la crisi politica che dal maggio scorso sta interessando il Burundi. Al contrario le cose peggiorano di giorno in giorno. Ogni tentativo di dialogo è fallito e si teme che poco poco si piomberà in un guerra civile. Ogni giorno si registrano morti e scomparse di persone. Molti sono ancora i rifugiati nei campi profughi del vicino Rwanda e Congo, si parla di circa 200.000.